Qualità del movimento nel Pilates: avere consapevolezza del proprio corpo

Ricercare la qualità del movimento nella disciplina del Pilates, ci insegna ad ascoltare il nostro copro e la nostra mente

Negli episodi precedenti Desiree e Valentina Guglielimini hanno spiegato quali sono i fondamenti alla base del Pilates. Fra questi rientra sicuramente anche la consapevolezza e la qualità del movimento che ogni esercizio richiede.

Avere consapevolezza dei propri movimenti è essenziale. Quante volte, in molti sport, ci capita di puntare esclusivamente ad un numero? Che sia un punteggio, una serie di ripetute o i kg di un peso, ci risulta più naturale concentrarci sulla quantità che sulla qualità del movimento che stiamo facendo.

Il Pilates serve proprio a ricordarci l’importanza che deve avere la strada e l’esercizio che stiamo facendo, piuttosto che solamente i risultati di quest’ultimo. Prestare attenzione a come il nostro corpo si muove e reagisce agli sforzi, focalizzarsi sul ritmo della nostra respirazione, spostare la nostra mente sulle parti del corpo che stiamo attivando.

Spostare la mente nel corpo

Questa disciplina, oltre a concentrarci sulla qualità del movimento, ci obbliga involontariamente a spostare l’attenzione sul nostro corpo. Infatti quando andiamo a svolgere l’esercizio del Pilates, andiamo a mettere la nostra mente all’interno del nostro corpo: impariamo ad ascoltarci. Un aspetto molto interessante soprattutto nella società attuale, nella quale siamo costantemente distratti e sconnessi dal nostro fisico.

Valentina Guglielmini sottolinea anche l’importanza di condurre un esercizio in modo adeguato alle proprie possibilità. Ognuno ha i suoi tempi ed è normale che all’inizio di un percorso alcune cose risultano più difficili di altre. Ogni soggetto deve rivolgersi al proprio personal trainer e imparare a calibrare l’esercizio al suo fisico.

Ti fermi mai ad ascoltare il tuo corpo?

VALENTINA GUGLIELMINI 

Chinesiologa e Personal trainer; Master in riabilitazione funzionale dello sport; Istruttore postulare e di MK pilates.

A presto con i nuovi video di “Eccellenza per il Ben-Essere”.

Articolo precedente
Conoscere il proprio corpo attraverso la disciplina del Pilates
Articolo successivo
Collaborazione fra fisioterapia e Pilates: due professioni a servizio del corpo
, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Questo sito utilizza i COOKIE.

Confermando l'accettazione dai il consenso all'utilizzo dei cookie in conformità con le nuove disposizioni del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), il D.Lgs. n. 196/2003, il D.Lgs 101/2018, nonché qualsiasi altra normativa sulla protezione dei dati personali applicabile in Italia, ivi compresi i provvedimenti del Garante).

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra PRIVACY POLICY

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito Web è obbligatoriamente necessario l'utilizzo dei seguenti cookie tecnici
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi