Primo trimestre della gravidanza: mente e corpo.

Il primo trimestre della gravidanza: mente e corpo, trattamenti opposti. 

Abbiamo già visto quale relazione esiste tra i sintomi della donna incinta e la sua emotività. Nei prossimi video-articoli capiremo le modificazioni che avvengono a livello fisico e psichico nella donna in dolce attesa. Desiree, il Dott. Zanier e la Dott.ssa Farronato ci accompagneranno lungo le varie fasi della maternità: partendo dal primo trimestre della gravidanza, per poi arrivare al secondo e al terzo periodo.

Un viaggio tra mente e corpo per comprendere meglio quali possono essere gli approcci consigliati e quali invece dovrebbero essere evitati, a seconda del momento preso in considerazione.

In questo articolo, tratteremo del primo trimestre: una fase durante la quale psiche e fisico della mamma richiedono due trattamenti pressoché opposti.

L’aspetto posturale.

Il cambiamento nei vari trimestri, prevede da un punto di vista posturale una trasformazione che avviene soprattutto nel secondo e terzo trimestre. Infatti nel primo periodo le modificazioni posturali e biomeccaniche sono ancora poche e il trattamento non viene ancora consigliato. Questo perché la gravidanza è appena iniziata e l’embrione deve impiantarsi adeguatamente nell’utero.

L’aspetto psichico.

Da un punto di vista emotivo e psicologico, invece, il primo trimestre è fondamentale. Per la donna quello che inizia è una situazione completamente nuova: la sua vita viene positivamente sconvolta e la donna deve imparare ad adattarsi a questo cambiamento.

Infatti, molto spesso accade che anche le donne che cercano la gravidanza, nel momento in cui scoprono di essere incinta, rimangono paralizzate e sviluppano una forma di paura. In questo caso, è importante far capire alla futura mamma che quella che ha di fronte è una strada nuova, ma è sicuramente una strada in salita.

Anche i cambiamenti corporei, seppur impercettibili, possono avere un effetto sull’emotività della donna. Il doversi abituare alle nuove richieste del proprio fisico non sempre è una cosa facile: il corpo impone alla donna di modificare le proprie abitudini, di rallentare il ritmo e ne limita la libertà di movimento.

Per questi motivi, soprattutto nei casi più delicati, il sostegno da parte di uno psicoterapeuta o di uno psicologo è consigliato. La figura professionale aiuterà la madre nel suo percorso di adattamento per prendere coscienza e consapevolezza del nostro corpo.

Com’è stato il primo trimestre della tua gravidanza?

DOTT. EMILIANO ZANIER

Fisioterapista e osteopata. Specializzato in osteopatia per la vita: il trattamento per la mamma e il neonato.

DOTT.SSA MARTINA FARRONATO

Psicologa; psicoterapeuta ad approccio Rogersiano; approccio integrato mente, corpo e anima.

A presto con i nuovi video di “Eccellenza per il Ben-Essere”.

Articolo precedente
Le emozioni della donna incinta hanno una relazione con i sintomi fisici?
Articolo successivo
Secondo trimestre della gravidanza: mente e corpo si adattano.
, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

leggi anche…

Menu

Questo sito utilizza i COOKIE.

Confermando l'accettazione dai il consenso all'utilizzo dei cookie in conformità con le nuove disposizioni del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), il D.Lgs. n. 196/2003, il D.Lgs 101/2018, nonché qualsiasi altra normativa sulla protezione dei dati personali applicabile in Italia, ivi compresi i provvedimenti del Garante).

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra PRIVACY POLICY

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito Web è obbligatoriamente necessario l'utilizzo dei seguenti cookie tecnici
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi