Il motivo della sofferenza: allontanarsi dalle proprie scelte

Il motivo della sofferenza coincide con un allontanamento dalla nostra vera essenza, da ciò che siamo noi.

Desiree Lunardon e la Dott.ssa Farronato, negli scorsi episodi, hanno fatto luce sugli obiettivi e la durata della psicoterapia. Questo tipo di approccio, spesso può aiutare a comprendere meglio la nostra sofferenza psichica o psicologica, ricercando il motivo della sofferenza.

Molte volte l’origine di questo sentimento risiede in una situazione di disequilibrio. Tale instabilità è spesso collegata alle nostre scelte di vita, che ci allontanano dalla nostra vera essenza. Un malessere al quale non possiamo stare indifferenti e che talvolta si riversa nella nostra sfera emotiva, affettiva e fisica.

La psicoterapia può, in questo caso, aiutare perché ci aiuta a capire chi siamo veramente e quali sono i nostri veri bisogni.

Cosa significa “allontanarci dalla nostra vera essenza”?

Significa scostarsi dal nostro scopo di vita, o più semplicemente non soddisfare i nostri bisogni essenziali. Il motivo della sofferenza è strettamente collegato ad una perdita di contatto con noi stessi e con ciò che ci fa stare bene. Infatti la tendenza generale è quella di adattarsi continuamente alle richieste che vengono dall’esterno: assecondiamo la famiglia, ci mettiamo a disposizione per il nostro lavoro, prendiamo delle decisioni che si discostano dalla nostra volontà per non sentirci esclusi dalla società e dal contesto in cui viviamo.

Il mondo esterno non coincide sempre con ciò che immagiamo e desideriamo per noi, ma dobbiamo saper comprendere come ascoltare noi stessi e i nostri bisogni.

Effettivamente, però quali sono i nostri bisogni primari? Desiree e la Dott.ssa Martina Farronato affronteranno meglio questa tematica nel prossimo episodio. Nel frattempo..

Come hai reagito tu alla sofferenza?

MARTINA FARRONATO

Psicologa; psicoterapeuta ad approccio Rogersiano; approccio integrato mente, corpo e anima.

A presto con i nuovi video di “Eccellenza per il Ben-Essere”.

Articolo precedente
Un’esperienza olfattiva per risvegliare le nostre memorie
Articolo successivo
Bisogni essenziali, quali sono e come ascoltarli
, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Questo sito utilizza i COOKIE.

Confermando l'accettazione dai il consenso all'utilizzo dei cookie in conformità con le nuove disposizioni del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), il D.Lgs. n. 196/2003, il D.Lgs 101/2018, nonché qualsiasi altra normativa sulla protezione dei dati personali applicabile in Italia, ivi compresi i provvedimenti del Garante).

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra PRIVACY POLICY

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito Web è obbligatoriamente necessario l'utilizzo dei seguenti cookie tecnici
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi